Mappa del sito
<div style="background-color: #ececec;"><a href="http://www.rsspump.com/?web_widget/rss_ticker/news_widget" title="News Widget">News Widget</a></div>

Bilancio Sociale 2016

Introduzione del Presidente

Signori soci, signori sostenitori, signori simpatizzanti,

presentiamo il bilancio sociale 2016, che divulghiamo, tramite il nostro sito, a chiunque ne voglia prendere visione. Questo per far conoscere ad una platea più ampia la nostra attività.

         Se da un lato il bilancio economico mette in risalto l’aspetto dei numeri, riferiti alle entrate ed alle uscite economiche, il bilancio sociale è un’estensione della rendicontazione tradizionale ed ha l’obbiettivo di rendere più trasparente e fruibile l’attività svolta dalla nostra associazione nel periodo che va dal 1 Gennaio al 31 Dicembre del 2016.

In questo documento sono esposte anche le previsioni per l’anno 2017, facendo costante riferimento agli obiettivi di utilità sociale che l’associazione persegue, in quanto organizzazione iscritta all’albo delle Associazioni di Promozione Sociale della Regione Marche al numero 79 del 21 Ottobre 1979 ed avente riconoscimento prefettizio n.266 del 29 Settembre 2009

 

Relazione

 

Signori Soci,

quale Presidente dell’Associazione SANIDOC, procedo alla lettura della presente relazione, redatta dal Consiglio Direttivo al fine di fornire indicazioni in merito all’attività svolta dall’Associazione nell’anno 2016.

Già nell’assemblea precedente avevamo già sollevato il problema che i continui sacrifici richiesti alle regioni avrebbero sicuramente determinato una riduzione dell’offerta sanitaria.In effetti sotto questo profilo avevamo visto giusto perché il rapporto del Censis presentato nel mese di Aprile presenta un quadro assai preoccupante, rilevando che la spesa sanitaria privata in Italia è esplosa a quota 36 miliardi, con differenze abissali tra nord e sud. Nel 2016 sono 11 milioni gli italiani che hanno dovuto rinviare o rinunciare a prestazioni sanitarie a causa di difficoltà economiche, di cui 2,4 milioni di anziani e 2 milioni di giovani nati tra la metà degli anni ottanta e i primi anni del duemila. Alla luce di questi numeri, possiamo constatare che la sanità negata aumenta ancora. Le disponibilità finanziarie per la prevenzione sono al lumicino e questa mancanza in futuro determinerà una maggiore spesa sanitaria.

Nonostante la spesa sanitaria pubblica italiana sia inferiore a quella di importanti partners europei, il nostro servizio sanitario rimane ancora tra i migliori, però il problema della sostenibilitàdel servizio sanitario nazionale restae sarà sempre più evidenziato per cui un’integrazione tra pubblico e privato, con nuove forme di sostegno alle famiglie diventa indispensabile da subito. Integrarsi significa non sovrapporsi a questo, perché l’universalità del servizio sanitario pubblico rimane una delle conquiste fondamentali della nostra democrazia.

Il mondo del terzo settore invece con forme di welfare sociale, con la riscoperta di nuove mutualità, con forme di sostegno può  supportare ed integrare il sistema sanitario nazionale .

In questo ambito Sanidoc, continuando a proporsi come ammortizzatore sociale, continua ad offrire ai suoi associatiun’opportunità in più promuovendo una sanità che pur operando nel privato riesce a dare risposte rapide ed appropriate con tariffe agevolate. Specialmente nelcampo dell’odontoiatriacon la sua capillare rete di studi medici Sanidoc ha dato modo a tantissimi soci di poter accedere alle cure usufruendo di tariffe concordate ed uniformi in tutta la regione. Il nostro obiettivo rimane quello di essere attori attivi per l’affermazione di un modello di welfare che sia in grado di rispondere ai bisogni sociali del terzo millennio con una popolazione che continua ad invecchiarecon la conseguenza di una presenza maggioredi malati croniciche più dell’ospedale hanno bisogno di assistenza cosa che la rete familiare tradizionale non riesce più a rispondere.

L’azione di Sanidoc non si è comunque conclusa nel mantenere ed arricchire una rete di studi e ambulatori medici diffusi sul territorio regionale, ma anche nel 2016 abbiamo continuato a mantenere i rapporti con Mutua Nuova Sanità per dare coperture assicurative ai soci ed alle loro famiglie, abbiamo continuato a presentare progetti presso enti pubblici e fondazioni bancarie, ad interagire con nuovi partner. Nel 2016 abbiamo terminato il progetto “coeducare ad essere se” iniziato nel 2015, in collaborazione con la Confederazione Italiana Agricoltori, nostro socio fondatore, abbiamo vinto ed iniziato un progetto nella provincia di Maputo (Mozambico) per interventi a sostegno dei bambini malnutriti e a rischio di sieropositività. Sempre nel 2016 abbiamo concluso un progetto di promozione del volontariato con incontri tra ragazzi delle scuole superiori di San Benedetto del Tronto e detenuti del carcere del Barcaglione di Ancona.

Abbiamo anche promosso, in accordo con le nostre strutture sanitarie associate, visite specialistiche a 65 euro, ma l’iniziativa non ha avuto il riscontro che speravamo, comunque pensiamo, magari con un approccio diverso, di ripeterla.

Un aiuto importante continua ad arrivarci dai nostri soci fondatori, Cna, Acli, Cia, Csv Marche, Cooss Marche, che supportano la nostra associazione nei territori e senza i quali non saremmo in grado svolgere la nostra attività. Il nostro intento è comunque quello di instaurare un rapporto sempre più stretto con questi soci, perché le loro grandi organizzazioni, anche se diverse nelle loro finalità, hanno alla base le persone e le loro famiglie.

I soci promotori, cioè le strutture sanitarie associate, continuano ad essere i nostri interlocutori privilegiati e, come sempre, hanno svolto la loro funzione con serietà e professionalità, visto che in tutti questi anni nessun socio ci ha mai contestato le loro prestazioni. Questo sta a significare che il nostro lavoro e la nostra scelta di rivolgersi a queste strutture sanitarie è stata lungimirante e vincente.

Tramite Sixtema Spa, nel 2016 è stato sviluppato un nuovo programma CRM che ci permette di monitorare costantemente l’andamento dell’associazione sia in termini di libro soci che di contabilità. Il programma ci permette di collegarci in remoto con i soci promotori ma soprattuttoci permetterà in un prossimo futuro di collegarci un Cup riservato ai soci Sanidoc per prenotare le visite specialistiche presso le nostre strutture. Questa idea è ancora da sviluppare, ma sarà la logica conseguenza del percorso che abbiamo fatto fino ad oggi.

Con lo scopo di incrementare la presenza di Sanidoc nella Provincia di Ascoli, da Novembre 2016 a Marzo 2017 abbiamo assunto con contratto a tempo determinato una persona che ci ha aiutato ad allargare la base societaria ed a interagire con le strutture sanitarie della zona. Anche nel 2017, se le risorse ce lo consentiranno vorremmo ripetere questa esperienza.

Anche nelle Provincie di Macerata e Fermo, dove abbiamo associate delle interessanti strutture sanitarie, ma non siamo ancora molto conosciuti, nel corso dell’anno dovremmo organizzare iniziative specifiche. Questo anche perché, a causa degli eventi tellurici che hanno sconvolto quelle realtà territoriali e a cui va tutta la nostra solidarietà, con l’aiuto dei nostri soci fondatori e promotori dobbiamo studiare qualche cosa che porti sollievo a quelle popolazioni anche per farle sentire meno sole nel momento in cui si spengono i riflettori.

Dal primo Giugno di quest’anno Sanidoc avrà un nuovo assetto interno in quanto il nostro Direttore, che ci ha seguito fin dall’inizio, avendo raggiunto l’età pensionabile cesserà il rapporto di lavoro. La dottoressa Francesca Marchetti dipendente Sanidoc con un contratto part-time che sarà trasformato in tempo pieno, sostituirà Maurizio Graziosi. A Maurizio Graziosi va il nostro ringraziamento per gli anni dedicati a far crescere la nostra associazione.

Anche nel 2016 abbiamo ricevuto i proventi del 5×1000 che grazie alla fiducia dataci dai contribuenti ci da un buon aiuto per mantenere la nostra struttura organizzativa.

A nome del Consiglio Direttivo, ringrazio tutti i soci Sostenitori, Promotori, Fondatori, a chi ci segue con grande pazienza e professionalità la parte amministrativa, ed a tutti coloro checon la loro vicinanza e supporto ci hanno dato la possibilità di realizzare tutto questo.

                                                          

                                                                                                                             Il Presidente

                                                                                                             Dott. Prof. Oliviero Gorrieri

 

La storia – profili e identità

 

Ogni associazione di promozione sociale che si rivolge alla comunità nasce per soddisfare uno o più bisogni manifestati dal territorio, non soddisfatti completamente da altri enti sia pubblici che privati.  Così è stato per Sanidoc quando, nel 2008, alcuni piccoli imprenditori iscritti alla Cna di Ancona, manifestarono all’Associazione la difficoltà di eseguire visite sanitarie in tempi rapidi con l’Ente pubblico. Prendendo coscienza del problema sollevato dai suoi imprenditori e considerando che questo bisogno non era circoscritto esclusivamente al mondo imprenditoriale, ma a tutta la popolazione che, con la crisi economica che stava avanzando, vedeva erodere sempre più il proprio potere di acquisto trovandosi spesso in difficoltà per permettersi le cure nelle strutture sanitarie private visti i lunghi tempi di attesa della sanità pubblica.

L’idea fu quella di costituire un’Associazione a carattere volontario, apolitica e senza finalità di lucro per la  promozione sociale dell’assistenza specialistica ambulatoriale pubblica e privata in modo di favorire le cure a tutte le fasce della popolazione ed in particolar modo a quelle socio-economicamente più vulnerabili.

La nascente Associazione in pochi mesi associò le principali Case di Cura private ed i Poliambulatori Specialistici più significativi della Regione Marche.

Nello stesso periodo un gruppo di Odontoiatri si accordò per redigere un tariffario dedicato ed uniforme su tutta le Regione Marche che, a tutt’oggi, è rimasto invariato e rimane il più competitivo sul mercato ed usufruibile anche dalle fasce più deboli.

L’idea di Sanidoc fu apprezzata anche da altre importanti realtà della regione, tanto che oggi di Sanidoc fanno parte Associazioni come la Confederazione Nazionale dell’Artigianato delle altre provincie marchigiane, la Confederazione Italiana Agricoltura delle Marche, le Acli Marche, la Cooss Marche, il Csv Marche.

Anche un’importante ente pubblico come l’Azienda Ospedaliera Marche Nord, ha convenzionato Sanidoc e dal 2012 dedica un’agenda riservata e sconti su visite private ai nostri soci.

 

La missione

SaniDOC, In quanto Associazione di Promozione Sociale, persegue l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini.

In particolare SaniDOC si pone l’obiettivo di operare per garantire ai propri soci il miglioramento dei servizi socio-sanitari promuovendo interventi sempre più diffusi, integrati e adeguati nella qualità e nel prezzo a tutte le fasce di utenza e in particolar modo a quelle più deboli.

Centralità del socio: il soddisfacimento dei soci è la priorità che si pone SaniDOC,  cercando di migliorare costantemente la qualità e diffusione territoriale dei servizi sanitari.

Partecipazione: tutti soci possono contribuire allo sviluppo dell’associazione e suggerire miglioramenti sia sulle modalità di intervento che nella qualità dei servizi sanitari.

Affidabilità: l’associazione agisce all’interno del sistema sociale come soggetto credibile e attendibile, capace di offrire l’accesso ai servizi sanitari integrati all’interno della rete sanitaria costituita e selezionata sul territorio regionale.

Partners

I Partners di Sanidoc sono gli interlocutori che nelle varie forme contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi, cioè coloro che prestano, in varie forme, la loro opera in associazione; coloro che forniscono i servizi sotto forma di prestazioni sanitarie (soci promotori); coloro che usufruiscono delle prestazioni e dei servizi alla persona (soci sostenitori); i partners esterni.

Struttura organizzativa

Il sistema di governo dell’Associazione è definito dallo Statuto il quale stabilisce la composizione degli organi, gli ambiti di competenza, le funzioni decisionali, esecutive e di controllo. Il funzionamento di Sanidoc è assicurato dall’azione di amministrazione e controllo esercitata da una pluralità di organi.

Sono organi di governo:

 

  • l’Assemblea
  • il Consiglio
  • il Presidente
  • il Vice Presidente
  • il Direttore

Soci

Al 31 Dicembre 2016 risultano 29.978 soci di cui 12.166 donne e 17.811 uomini.  Occorre sottolineare che i soci attivi sono 13.310.

Comunicazione

Nel 2016, SaniDOC ha proseguito nell’impegno di migliorare e potenziare i processi di comunicazione interna ed esterna, rafforzandone  mezzi e strumenti.

Il sito web continua ad essere lo strumento principale di comunicazione e di informazione dell’associazione.

Ulteriori strumenti di comunicazione sono la newsletter  che periodicamente  viene inviata tramite e-mail e Facebook.

Iniziative

In collaborazione con alcune strutture sanitarie associate, abbiamo promosso alcune giornate di prevenzione.

Le iniziative sulla prevenzione dovranno essere una costante nei prossimi anni visto la disponibilità delle strutture associate a collaborare su questo fronte.

Nell’anno in corso abbiamo anche programmato ed effettuato, in collaborazione con Tecnomedical srl, due incontri di aggiornamento riservato alle strutture nostre associate che hanno al loro interno ambulatori di fisiatria e fisioterapia.

Nell’ambito delle iniziative per una integrazione sempre maggiore tra Pubblico e Privato, Sanidoc ha proseguito la sua azione di sensibilizzazione con alcuni Enti Pubblici tra cui un’incontro con il Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Umberto I per poter duplicare anche in Ancona l’esperienza dell’Azienda Ospedaliera Marche Nord.

Progettazione

Nel corso del 2016 abbiamo vinto, assieme all’Associazione A.s.e.s un progetto internazionale destinato alla provincia di Maputo (Mozambico) per interventi a sostegno dei bambini malnutriti e a rischio di sieropositività. Il progetto è già iniziato e si concluderà nel 2018.

Abbiamo portato a termine il progetto finanziato dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, in partenariato con il Dipartimento Scienze dell’Uomo dell’Università di Urbino, l’Università Tor Vergata di Roma, il Comune di Grottammare ed altre Associazioni il progetto  “Co-Educare ad essere Sé”. 

ll Bilancio 2016 presentato nelle sue voci principali

 

Totale   Attività:     € 60.631,59        Totale   Ricavi:  € 204.618,80

                       

Totale  Passività:    € 55.671,06          Totale   Costi: € 199.658,27

                                                                         Differenza:  € 4.960,53

I componenti del Consiglio Direttivo hanno prestato la propria opera gratuitamente.

Attività 2017

Nel 2017 è nostra intenzione continuare l’incremento delle adesioni e sotto questo profilo contiamo molto sull’azione di promozione che eserciteranno i nostri soci fondatori con i loro migliaia di iscritti, come contiamo anche in un buon risultato dell’attribuzione del 5×1000 dell’anno finanziario 2016 che, come quest’anno, possa darci la possibilità di continuare la sperimentazione investendo su risorse umane che in sedi diffuse sul territorio individuano la presenza fisica di Sanidoc.

Dal punto di vista della promozione sociale, è nostra intenzione organizzare eventi sul territorio, riguardanti l’importante tema della prevenzione sanitaria.

Fatti di rilievo accaduti dopo la chiusura dell’esercizio 2016

Dal 1° Giugno il Direttore, Maurizio Graziosi cesserà il rapporto di lavoro avendo raggiunto l’età pensionabile.

Francesca Marchetti, già dipendente Sanidoc, coordinerà l’associazione.

 

                                                          

 

 

                                    

 

 

SaniDOC

Via Umani 1/a

60131 Ancona

Tel/Fax  071 9947510/11  N. Verde 800-912294

info@sanidoc.itwww.sanidoc.it

 

 

 






SANIDOC
Sede Amministrativa: Via Umani 1/a - 60131 Ancona
tel: 071-28.60.81 - email: info@sanidoc.it
C. Fisc. e P. IVA: 02387930429 - Tutti i diritti riservati - Privacy policy
Informativa utilizzo cookies
Powered by CNA Informatica