Mappa del sito
<div style="background-color: #ececec;"><a href="http://www.rsspump.com/?web_widget/rss_ticker/news_widget" title="News Widget">News Widget</a></div>

Bilancio Sociale 2014

Bilancio Sociale 2014

SaniDOC  “Associazione di Promozione Sociale”

                  

Introduzione del Presidente

Signori soci, signori sostenitori, signori simpatizzanti,

       nell’obiettivo di un costante e continuo miglioramento, presentiamo il bilancio sociale 2014, non riservandolo solamente ai nostri associati, ma divulgandolo, tramite il nostro sito, a chiunque ne voglia prendere visione allo scopo di far conoscere ad una platea più grande la nostra attività.

         Se da un lato il bilancio economico mette in risalto l’aspetto dei numeri, riferiti alle entrate ed alle uscite economiche, il bilancio sociale è un’estensione della rendicontazione tradizionale ed ha l’obbiettivo di rendere più trasparente e fruibile l’attività svolta dalla nostra associazione nel periodo che va dal 1 Gennaio al 31 Dicembre del 2014.

In questo documento sono esposte anche le previsioni per l’anno 2015, facendo costante riferimento agli obiettivi di utilità sociale che l’associazione persegue, in quanto organizzazione iscritta all’albo delle Associazioni di Promozione Sociale della Regione Marche al numero 79 del 21 Ottobre 1979 ed avente riconoscimento prefettizio n.  266 del 29 Settembre 2009

Relazione

E’ difficile credere che gli ulteriori sacrifici richiesti alle Regioni non determineranno una ulteriore riduzione dell’offerta sanitaria con aumento dei tempi di attesa in un contesto in cui circa 9 milioni di italiani indigenti dichiarano di non potersi curare e oltre il 22% dei cittadini che pagano le prestazioni in proprio. In pratica circa il 37% della popolazione, per un verso o per l’altro non ha più tutele assistenziali. Non ci dobbiamo meravigliare quindi se i Pronto Soccorsi sono presi d’assalto anche per piccole patologie quando occorre aspettare mesi, se non anni, per una visita o un intervento.

Quindi esiste, e si accentuerà in futuro, un problema di sostenibilità  del servizio sanitario nazionale, che deriverà in parte dal taglio dei fondi sanitari, ma anche da problemi contingenti che deriveranno dall’aumento della prospettiva di vita e dalla minore capacità delle famiglie di mantenere una rete di protezione sociale come successo fino alla fine degli anni ’90.

Occorre quindi individuare nuove forme di assistenza che senza pesare troppo sulle famiglie riesca a dare risposte certe e di qualità.

 Il mondo del terzo settore con il welfare sociale, i fondi integrativi, attraverso la forma di welfare aziendale possono decongestionare,  supportare, ed integrare il sistema sanitario nazionale.

Tutto questo perché occorre mantenere un sistema pubblico efficiente che dia delle risposte rapide e di qualità a tutti indistintamente.

Con Sanidoc cerchiamo di offrire ai cittadini ed alle famiglie un’opportunità in più per promuovere una sanità che pur rivolgendosi nell’ambito del privato e del pubblico privato sia attenta a dare risposte appropriate alle esigenze della popolazione a costi contenuti tramite tariffe agevolate e tariffe imposte.

 Anche sul fronte mutualistico e del welfare aziendale, cosa che Sanidoc non può fare, abbiamo stretto una forte collaborazione con Mutua Nuova Sanità che a prezzi contenuti riesce a dare coperture molto interessanti a tutto il nucleo familiare ed ai lavoratori.

E’ con questo spirito che vogliamo andare avanti, lavorando sempre per un costante miglioramento, per rafforzare la nostra esperienza, per partecipare alla costruzione di un welfare che aiuti e risolva i problemi della gente dando le stesse possibilità a tutti senza distinzioni.                                                                                        

                                                                                     Il Presidente

                                                                                                             Dott. Prof. Oliviero Gorrieri

La storia – profili e identità

Ogni associazione di promozione sociale che si rivolge alla comunità nasce per soddisfare uno o più bisogni manifestati dal territorio, non soddisfatti completamente da altri enti sia pubblici che privati.  Così è stato per Sanidoc quando, nel 2008, alcuni piccoli imprenditori iscritti alla Cna di Ancona, manifestarono all’Associazione la difficoltà di eseguire visite sanitarie in tempi rapidi con l’Ente pubblico. Prendendo coscienza del problema sollevato dai suoi imprenditori e considerando che questo bisogno non era circoscritto esclusivamente al mondo imprenditoriale, ma a tutta la popolazione che, con la crisi economica che stava avanzando, vedeva erodere sempre più il proprio potere di acquisto trovandosi spesso in difficoltà per permettersi le cure nelle strutture sanitarie private visti i lunghi tempi di attesa della sanità pubblica.

L’idea fu quella di costituire un’Associazione a carattere volontario, apolitica e senza finalità di lucro per la  promozione sociale dell’assistenza specialistica ambulatoriale pubblica e privata in modo di favorire le cure a tutte le fasce della popolazione ed in particolar modo a quelle socio-economicamente più vulnerabili.

La nascente Associazione in pochi mesi associò le principali Case di Cura private ed i Poliambulatori Specialistici più significativi della Regione Marche.

Nello stesso periodo un gruppo di Odontoiatri si accordò per redigere un tariffario dedicato ed uniforme su tutta le Regione Marche che, a tutt’oggi, rimane il più competitivo sul mercato ed usufruibile anche dalle fasce più deboli.

L’idea di Sanidoc fu apprezzata anche da altre importanti realtà della regione, tanto che oggi di Sanidoc fanno parte Associazioni come la Confederazione Nazionale dell’Artigianato delle altre provincie marchigiane, la Confederazione Italiana Agricoltura delle Marche, le Acli Marche, la Cooss Marche.

Anche un’importante ente pubblico come l’Azienda Ospedaliera Marche Nord, ha convenzionato Sanidoc e dal 2012 dedica un’agenda riservata e sconti su visite private ai nostri soci.

La missione

SaniDOC, In quanto Associazione di Promozione Sociale, persegue l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini.

In particolare SaniDOC si pone l’obiettivo di operare per garantire ai propri soci il miglioramento dei servizi socio-sanitari promuovendo interventi sempre più diffusi, integrati e adeguati nella qualità e nel prezzo a tutte le fasce di utenza e in particolar modo a quelle più deboli.

Centralità del socio: il soddisfacimento dei soci è la priorità che si pone SaniDOC,  cercando di migliorare costantemente la qualità e diffusione territoriale dei servizi sanitari.

Partecipazione: tutti soci possono contribuire allo sviluppo dell’associazione e suggerire miglioramenti sia sulle modalità di intervento che nella qualità dei servizi sanitari.

Affidabilità: l’associazione agisce all’interno del sistema sociale come soggetto credibile e attendibile, capace di offrire l’accesso ai servizi sanitari integrati all’interno della rete sanitaria costituita e selezionata sul territorio regionale.

Partners

I Partners di Sanidoc sono gli interlocutori che nelle varie forme contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi, cioè coloro che prestano, in varie forme, la loro opera in associazione; coloro che forniscono i servizi sotto forma di prestazioni sanitarie (soci promotori); coloro che usufruiscono delle prestazioni e dei servizi alla persona (soci sostenitori); i partners esterni.

Struttura organizzativa

Il sistema di governo dell’Associazione è definito dallo Statuto il quale stabilisce la composizione degli organi, gli ambiti di competenza, le funzioni decisionali, esecutive e di controllo. Il funzionamento di Sanidoc è assicurato dall’azione di amministrazione e controllo esercitata da una pluralità di organi.

Sono organi di governo:

l’Assemblea, il Consiglio, il Presidente, il Vice Presidente, il Direttore

Soci

Il 31 Dicembre 2014, risultano 17.121 soci. Occorre però sottolineare che nel corso del 2015, con l’aiuto del nuovo programma informatico che ci sarà consegnato entro il primo semestre dell’anno, occorrerà procedere, ad una revisione degli elenchi.

Comunicazione

Nel 2014, SaniDOC ha proseguito nell’impegno di migliorare e potenziare i processi di comunicazione interna ed esterna, rafforzandone  mezzi e strumenti.

l sito web continua ad essere lo strumento principale di comunicazione e di informazione dell’associazione: nel 2014, le visite hanno superato i 292.000 contatti con un incre-mento notevole sul 2013.    

Un ulteriore strumento di comunicazione è la newsletter  che periodicamente  viene inviata tramite e-mail.

Iniziative

In collaborazione con alcune strutture sanitarie associate, abbiamo promosso alcune giornate di prevenzione rivolte a tutta la popolazione.

Tali iniziative, che hanno avuto successo, per il 2014 hanno riguardato la prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari e la prevenzione DSA riservata ai bambini di età tra i 3 e 7 anni.

Le iniziative sulla prevenzione dovranno essere una costante nei prossimi anni visto la disponibilità delle strutture associate a collaborare su questo fronte.

Nell’anno in corso abbiamo anche programmato ed effettuato, in collaborazione con Tecnomedical srl, un incontro di aggiornamento riservato alle strutture nostre associate che hanno al loro interno ambulatori di fisiatria e fisioterapia, riguardante l’analisi del movimento.

Nell’ambito delle iniziative per una integrazione sempre maggiore tra Pubblico e Privato, Sanidoc ha proseguito la sua azione di sensibilizzazione con alcuni Enti Pubblici come l’Azienda Ospedaliera Marche Nord, che terminata la fase di sperimentazione, ha riconfermato la convenzione con la nostra Associazione e con l’ASUR Marche che, nella persona del suo Direttore Generale Dott. Gianni Genga  si è dimostrato disponibile a valutare una collaborazione con noi forte anche dell’esperienza già in essere con gli Ospedali di Pesaro e Fano.

Progettazione

Nel corso del 2014 abbiamo portato a termine il progetto “Liberamente ragazzi in sella” grazie al contributo della Regione Marche di euro 40.000 ed al partenariato di un’altra Associazione di Promozione Sociale, l’Endas Marche.

Questo progetto indirizzato soprattutto verso l’integrazione tra ragazzi normodotati e diversamente abili, ha visto la partecipazione entusiasta di tanti ragazzi che, in diversi centri sportivi e maneggi della regione, hanno avuto la possibilità di incontrarsi, scoprire e condividere la passione per i cavalli e per la natura. Nel corso del progetto sono state sviluppate una  serie di attività parallele riguardanti sia altre attività sportive come il tiro con l’arco e arti marziali sia lezioni e degustazioni per una sana alimentazione.

Sempre nel corso dell’anno abbiamo vinto ed iniziato un nuovo progetto finanziato dalla Regione Marche per 40.000 euro intitolato “Liberamente Ragazzi insieme” che ha sempre come finalità promuovere l’integrazione tra ragazzi normodotati e non.

Questo progetto ancora in fase di realizzazione vede la partecipazione di diversi Istituti scolastici, dell’Anfass, dell’Endas Marche e viene svolto presso il pony village sito nel parco della Cittadella di Ancona. Questa volta è stato scelto un sito fisso e non itinerante come negli anni passati perché nel programma abbiamo messo, oltre al proseguimento dell’ippoterapia, la pet-terapy, la creazione di un orto curato dai ragazzi, una scuola di teatro. La scuola di teatro, con cadenza settimanale, si è svolta anche all’interno di alcuni Istituti scolastici.

 Nel 2014 è stato presentato un progetto all’Unione delle Chiese Valdesi e Metodiste denominato “Destinazione Infanzia – Prevenzione DSA”. Il risultato dell’ammissione al progetto verrà espresso dalla Chiesa Valdese alla fine di questo anno, mentre è stato

finanziato dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, in partenariato con il Dipartimento Scienze dell’Uomo dell’Università di Urbino, l’Università Tor Vergata di Roma, il Comune di Grottammare ed altre Associazioni il progetto  “Co-Educare ad essere Sé”.  La  partecipazione di Sanidoc al progetto è programmata nel 2016.

ll Bilancio 2014 presentato nelle sue voci principali

Totale   Attività:     € 72.387,58         Totale   Ricavi:  € 148.080,64

 Totale  Passività:    € 56.161,66       Totale   Costi:   € 131.854,71

                                                                        Differenza:  € 16.225,93

I componenti del Consiglio Direttivo hanno prestato la propria opera gratuitamente.

Attività 2015

Nel 2015 la nostra intenzione è soprattutto quella di continuare l’incremento delle adesioni e sotto questo profilo contiamo molto sull’azione di promozione che eserciteranno i nostri soci fondatori con i loro migliaia di iscritti, come contiamo anche in un buon risultato dell’attribuzione del 5×1000 dell’anno finanziario 2012 che, come quest’anno, possa darci la possibilità di continuare la sperimentazione investendo su risorse umane che in sedi diffuse sul territorio, individuano la presenza fisica di Sanidoc.

Dal punto di vista della promozione sociale, oltre a completare il progetto in essere “liberamente ragazzi insieme” e partecipare a nuovi bandi, è nostra intenzione organizzare sul territorio eventi rivolti alla popolazione riguardanti l’importante tema della prevenzione sanitaria.

Quest’anno abbiamo in programma incontri per la prevenzione alle malattie cardiovascolari, ad interventi mirati a far conoscere e prevenire il diabete, alla prevenzione del cancro orale e, in linea con le tematiche dell’Expo, iniziative per prevenire o curare l’obesità con una corretta e sana alimentazione. Proseguendo l’iniziativa già percorsa nel 2014, proseguirà anche quest’anno, riservata ai bambini dai tre ai sei anni, la valutazione logopedica gratuita per la prevenzione al DSA.   

Per le strutture sanitarie  nel 2015 continueremo con corsi gratuiti di aggiornamento nel campo della riabilitazione.

Fatti di rilievo accaduti dopo la chiusura dell’esercizio 2014

E’ stato siglato l’accordo quadro con l’ASUR Marche per l’inizio di una collaborazione con ospedali ed ambulatori ASUR della Regione;

Anche per il 2015 Sanidoc si è iscritta alle liste dei beneficiari del 5 x mille.

 

SaniDOC

Via Umani 1/a

60131 Ancona

Tel/Fax  071 9947510/11  N. Verde 800-912294

info@sanidoc.itwww.sanidoc.it






SANIDOC
Sede Amministrativa: Via Umani 1/a - 60131 Ancona
tel: 071-28.60.81 - email: info@sanidoc.it
C. Fisc. e P. IVA: 02387930429 - Tutti i diritti riservati - Privacy policy
Informativa utilizzo cookies
Powered by CNA Informatica